Le Monde, allarme estrema destra per il 2020

“Il 2020 potrebbe diventare l’anno in cui si confermano la globalizzazione e la diffusione di questa nuova forma di terrorismo”, scrive Le Monde in un articolo di analisi pubblicato il 29 dicembre nella versione online, riferendosi alla estrema destra.

Per il quotidiano francese dopo il jihadismo il pericolo più attuale è oggi l’estremismo radicale di destra, spinto dalla xenofobia e dall’islamofobia. Dopo la strage di Chirstchurch e altri episodi negli Usa e in Europa, il rischio di azioni di “lupi solitari” potrebbe rappresentare un pericolo crescente nei prossimi mesi.

Il quotidiano francese ricorda due episodi recenti: l’attacco alla moschea di Brest il 27 giugno scorso (due feriti, l’attaccante si è suicidato poco dopo) e quella di Bayonne lo scorso ottobre (due feriti gravi). In quest’ultimo caso, ricorda Le Monde, i tribunali non hanno riconosciuto la matrice eversiva, anche se l’autore aveva un passato di militanza politica nella destra.

Anche il giornale svizzero Ticinonline ha parlato di un pericolo legato alle organizzazioni neonaziste, in un’articolo dell’4 dicembre scorso. Per il sito del canton Ticino i paesi a maggior rischio sono Italia e Germania.

Tags

Leave a Reply